il sole illuminerà entrambi

il sole illuminerà entrambi

DSC_0346 copia

quando mia madre era incinta di me sentivo la sua voce che mi sussurrava parole d’amore dolcissime e io sorridevo ed ero felice, quando sono nato alle parole si sono aggiunti gli abbracci, le carezze e baci, il mio cuore scoppiava di gioia, poi sono cresciuto e con me anche i miei sentimenti, però capitava sempre piu’ spesso che alcuni bambini come me dicevano parole strane, io non capivo il significato e perchè le dicessero solo a me pero’ percepivo la rabbia e l’aggressivita; Un giorno chiesi spiegazione a mia madre lei tiro’ un sospiro e disse: non ascoltarli sono degli idioti!le mamme non sbagliano mai! di li iniziai a capire il senso di quelle offese che mi provocavano un dolore fortissimo al cuore e non sapevo darmi spiegazione valida, pensavo e ripensavo a cosa potesse essere sbagliato in me i giorni si susseguirono piu o meno tutti uguali, stavo crescendo ero un ragazzino ormai, fingevo di essere felice e sereno, mi odiavo e spesso mi sentivo sbagliato, diverso, soffrivo pensando di provocare dolore alla mia famiglia, non parlavo con nessuno però c’era la mia migliore amica che mi amava, lei non faceva domande perchè capiva tutto di me e cercava in tutti i modi di proteggermi; un’estate ci siamo fidanzati, per finta, ed ero il ragazzo più invidiato perchè lei era bellissima e desiderata, sono cresciuto,finalmente adesso sono un uomo e faccio l’avvocato, ho detto alla mia amica di avere un fidanzato, lei mi ha sorriso e mi ha abbracciato forte forte, l’ho presentato a mia madre a mia nonna e a mia zia, super donne che lo hanno accolto con amore, loro mi hanno sempre incoraggiato e mi hanno sempre insegnato silenziosamente che l’amore è amare, con lui mi vedono felice e sereno, a loro non interessa altro; lui è romantico, un giorno mi ha preso per mano e mi ha sussurrato…..ti sposerò..e poi mi ha dedicato questa bellissima poesia:

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perché insieme è gioia…

Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto. P.N

la mia vità è cambiata non sento più gli insulti perchè l’amore copre tutti i rumori della cattiveria